DOLOMITI-TURISMO.IT

 

INFO GENERALI

 

 

DOVE DORMIRE

 

 

COSA VEDERE

 

 

NOLEGGIO AUTO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Escursionisulle Dolomiti

 

Le escursioni sono tra le attività preferite di chi vuole vivere davvero la bellezza delle Dolomiti e scoprire i suoi posti più incantati e straordinari. Prepararsi ad un’escursione è molto importante, per non incappare in fastidiose e spiacevoli disavventure. Si inizia da casa, già dall’inverno, con lo studio dei percorsi e degli itinerari da affrontare, da scegliere soprattutto in base alle proprie capacità fisiche. Il periodo stagionale più conveniente per le escursioni è quello che coincide con l’apertura dei rifugi.
Scarpe, equipaggiamento e vestiario dovranno essere sempre in buono stato, di poco ingombro ed in particolare adatto a coprirsi in caso di abbassamento improvviso delle temperature. Quello che ci vuole sono: scarponi da trekking, pantaloni resistenti, maglione lungo, impermeabile, ghette, parapioggia, zaino e una bella imbragatura nel caso ci si voglia avventurare per sterrati più impervi. Se poi il percorso prevede l’attraversamento di pendii ghiacciati o coperti di neve è bene avere, al seguito, picozza e ramponi.
Una tendenza tristemente diffusa tra gli escursionisti è quella di sottovalutare i sentieri e i percorsi che si vogliono intraprendere e di non valutarne consapevolmente le possibili difficoltà, come una banale ma deleteria caduta massi.

 

Escursioni sulle Dolomiti

 

Per l’escursionismo estivo sulle Dolomiti è consigliabile il periodo che va dalla metà di giugno a metà luglio, quando la flora alpina è molto rigogliosa e anche il periodo settembre-ottobre. Durante questo periodo, infatti, si possono ammirare i verdi pendii dei prati in uno scenario da favola. Si può percorrere il sentiero storico Viel del Pan, comodo percorso un tempo usato per gli scambi commerciali, che collega Passo Pordoi a Portavescovo con una splendida vista sulla Marmolada il lago Fedaia. Per tutta la famiglia, invece, c’è l’altopiano del Cherz caratterizzato da boschi, prati e pascoli per piacevoli passeggiate alla scoperta della flora e della fauna della zona.
Gli escursionisti più esperti, invece, si ritrovano nella valle di Livinallongo famosa per i suoi sentieri di medio livello di difficoltà, come quelli del Gruppo Sella, il panoramico Teriol de la Creste, la via ferrata delle Trincee lungo il fronte italo-austriaco, la via della Piazzetta al Piz Boè. Più impervie sono le arrampicate nella Falesia del Castello di Andraz, vicino Arabba, per sfidare la forza di gravità.
Sono due, in particolare, gli itinerari che concentrano le vette e i panorami più spettacolari: Il Trekking delle Leggende e il Dolomiti di Brenta Trek. Il primo è un percorso di 200 km da completarsi in una decina di giorni e collega i sentieri sulle cime della Val di Fiemme, della Val di Fassa e di San Martino di Castrozza, tra massicci rocciosi straordinari, come il Latemar, il Catinaccio, le cime del Sassolungo, il Gruppo del Sella, la Marmolada, la Catena dei Monzoni e quella del Logorai, oltre alle Pale di San Martino. Il secondo sentiero della grande scuola di escursionismo è Dolomiti di Brenta Trek, che si concentra sulla parte occidentale delle Dolomiti, proprio nel Parco Naturale Adamello Brenta. Presenta due percorsi principali, la versione expert lunga 90km pensata per gli appassionati e per i più esperti e il percorso country, riservato a chi piace camminare senza particolare impegno fisico.
Molto apprezzate ed appassionanti sono anche le escursioni in mountain bike e in moto

Dolomiti-Turismo.it è una realizzazione
Net Reserve srl
Via A. Lamarmora, 22
50121 Firenze
Tel: 055.573331
P.Iva/C.F 02291930481

 




LE VALLI DOLOMITICHEA contatto con la Natura

I LAGHISmeraldi incastonati tra le vette

I PASSI E LE CIMEAspre vette da scalare e Passi colmi di storia